30 giugno 2012

Review: Erbalibera by Lush



Meno ciance, più fatti? Corri direttamente al riassunto in fondo al post!


Sì, sì, lo so, come prima review del blog avrei potuto scegliere qualcosa di un po' più eclatante: là fuori è pieno zeppo di recensioni su questo prodotto e probabilmente la mia non se la filerà mai nessuno. Però proprio perché è la prima review della mia vita, ho pensato che fosse meglio giocare in casa, commentando un prodotto di cui sono affezionata consumatrice da molto tempo e che conosco bene. Insomma, bisogna pur fare un po' di riscaldamento prima di iniziare a giocare pesante, no? Ok, fine delle mie pare esistenziali.


Iniziamo a parlare di lui: vi anticipo già che la mia sarà un'altra vocina che si aggiunge al coro di lodi che si innalza per questa simpatica fanghiglia verde.
Credo che il 90% di voi sappia già di cosa si tratta: un detergente per il viso indicato fondamentalmente per pelli impure. Non credo che ci sia molto altro da aggiungere, altri dettagli li trovate direttamente nella pagina a lui dedicata sul sito della casa, oppure - se ce n'è una vicina a voi - recandovi direttamente in una bottega Lush, dove potrete usare i vostri 5 sensi (...ecco, il gusto magari no) per scoprire le sue caratteristiche, nonché essere agguantate da una commessa che vi elargirà tutte le informazioni di cui avete bisogno. Anche se non le avete richieste.
Pigra, io? Nooo...

29 giugno 2012

Contenuti interessanti

Dopo il fantastico post di ieri, potrebbe essere simpatico inserire nel blog qualcosa di più significativo, giusto per non deprimermi e per fare qualcosa di più o meno costruttivo.
Tanto per cominciare, benvenuti! Dubito che per il momento qualcuno leggerà queste parole, ma confido che dopo le prime review - e con Google a darmi una mano - qualche anima buona capiterà da queste parti, e che qualche anima ancora più buona si metterà persino a leggere i post precedenti, compreso questo.
Dunque tutto ciò è per te, amico/a che sei capitato qui probabilmente mentre cercavi tutt'altro :D Ebbene sì, mi spiace per te, ma sei capitato in un ennesimo beauty blog, cioè (ma suppongo tu lo sappia già) un simpatico posto dove c'è una persona che perde tempo a scrivere dei prodotti, principalmente di cosmesi e cura del corpo, che ha provato, e che ha più o meno gradito.



Ma se sai che ce ne sono altri centomila, perché hai deciso di aprirne uno anche tu?!

Ecco, il punto è che sono almeno un paio d'anni che mi macino recensioni su recensioni: blog, video, forum, siti a caso, tutto fa brodo. Principalmente perché, prima di fare qualsiasi acquisto superiore ai 3 euro, ho preso l'abitudine di rastrellare la rete alla ricerca di tutte le informazioni (e, nel caso, gli swatches) possibili e immaginabili. Poi è anche successo che sulla strada abbia trovato qualche (v)logger particolarmente piacevole da seguire e mi ci sia affezionata, ed ho quindi iniziato a  sorbirmi commenti anche su prodotti che so che non comprerò mai. Quindi, tornando ala domanda, come capita spesso quando passi molto tempo a guardare qualcuno che fa qualcosa che ti piace, dopo un po' viene anche a te voglia di provarlo. E allora, perché no? E' un'idea che covavo da un po' di tempo, senza mai trovare il coraggio di metterla in atto; ed ecco poi arrivare un noioso pomeriggio di giugno, indecisa tra quale libro aprire per primo, indugiando nel frattempo sul portatile e...To', il danno è fatto.




28 giugno 2012

1° post!

Un bel post di prova non ha mai fatto male a nessuno!