20 luglio 2012

Mini Review: crema Nivea


Meno ciance, più fatti? No, niente riassunto stavolta. Dai, mi sono contenuta.

Per la serie: hai scoperto l'aqua calda. Recensione semi-seria di un prodotto in circolo dai tempi delle pitture rupestri.


Sì, parliamo della crema Nivea, quella nella scatola tonda e blu. Mi rifiuto di fornire altre informazioni fisiche. E vi dirò di più: faccio anche lo sciopero delle foto (ma questa forse non è una gran perdita).
Let's start!
La gran domanda di oggi è (cit.): Ma c'è davvero qualcuno che la usa? Seriously?
Una serie di evidenze sperimentali suggeriscono che la riposta sia affermativa. Su tutti, il fatto che questa crema esista da che l'uomo ha memoria. Pare che tale prodotto sia nell'immaginario collettivo un importante ricordo di infanzia nonché una grande certezza nella vita buia di molte persone.

Ora, io personalmente non penso che se ne sia mai fatto grande uso a casa mia: mi manca questa fantomatica nostalgia di "odore di crema Nivea e scatole di latta blu in cui la zia teneva le caramelle". Ecco perché forse mi era un po' venuta la curiosità di provarla...Male, avrei dovuto fare due più due e capire perché la saggia mammina non l'aveva mai fatta entrare in casa nostra.
Com'è che mi è venuta questa pazza, pazza idea? Leggendo su internet in vari forum più o meno (meno, direi) attendibili e seri, trovavo tutti questi bei commenti del tipo: mia nonna l'ha usata per tutta la vita e oggi non ha nemmeno una ruga.
Ehi ehi ehi, se il segreto dell'eterna giovinezza si trova su uno scaffale del supermercato, non voglio mica lasciarmelo sfuggire!
E così, spinta dal fatto che "generazioni su generazioni hanno vissuto con questa crema, tanto male non sarà", l'ho comprata. Ah sì, e poi c'era anche la confezione di San Valentino con disegnati due omini innamorati che mi sembrava tanto carina. Insomma, per uniformarmi ben bene alla massa volevo anche io questa benedetta scatola blu in giro per casa.
E poi...Sognavo una pelle morbida e vellutata, e immaginavo di accarezzarmi le gambe dolcemente spalmandomi questa delicata crema come nello spot che girava un po' di tempo fa, con la canzone di Rihanna in sottofondo.

UNA MAZZA.

Altro che delicatezza, per spalmare 'sta roba serve una cazzuola da muratore. Non è densa, è praticamente solida, roba che il mastice in confronto impallidisce. Evidentemente anche qui dovevo essere l'unica a non saperlo, perché quando mi sono lamentata con la mamy lei mi ha risposto "Eh certo, quella è proprio così, io infatti uso sempre quella Soft". Sì ecco, sono una sfigata. Io, che divoro tonnellate di review, mi ero fatta sfuggire questo simpatico dettaglio. Ammetto che il fatto che ci stesse tutta dentro a una scatolina così piccina mi aveva fatta insospettire circa la sua consistenza, ma non pensavo si potesse arrivare a tanto. La sto usando per forza di cose, ma ogni mattina mi sento un po' come un pezzo di pane su cui viene spalmato dello stracchino.
Lei. Foto a caso tanto per rendere
il posto più allegro. Da Nivea.it
Si fa fatica a stenderla e ad assorbirla non vi dico; in questo sì, si ricollega a un ricordo della mia infanzia: le giornate al mare in cui i genitori ti mettevano la crema solare a forza e ti lasciavano con quello straterello bianco stile pirofila imburrata. 
No, no e no. Probabilmente lo sapete già tutte, ma ci tenevo a dire la mia su questo budino che si spaccia per crema. La uso talmente poco che non saprei nemmeno ragguagliarvi bene sui suoi effetti; in ogni caso nulla di miracoloso, altrimenti in qualche modo sarebbe stata pure giustificata. L'ho usata spesso sulle mani, che d'inverno per me sono una tragedia, secche e rovinate manco lavorassi tutto il giorno con sostanze corrosive: mettere questa crema non ha fatto nessun effetto (però confesso: nessuna crema ce la fa, la situazione è disperata). Per quanto riguarda il corpo...Mah, in realtà non è che io abbia zone particolarmente secche, la crema per me è più che altro un lusso e un piacere in più che mi concedo. Quindi, una crema fastidiosa da stenedere per me non è una buona crema, semplice e lineare.

Ah sì, poi immagino che le ragazze eco-bio saranno rabbrividite solo a leggere il titolo e probabilmente si sono anche rifiutate di proseguire, ma io ve lo scrivo lo stesso: penso che saprete che questa crema è l'incubo di tutte voi. Io non sono particolarmente attenta alla questione, anche se ultimamente mi sto impegnando di più, ma dalla regia mi dicono che  paraffinum liquidum nella prima riga non è cosa buona e giusta. E allora dai. Una crema inspalmabile la tollererei se fosse fatta solo con pura polpa di cactus e cera d'api, ma con tutto questo schifo dentro, no.
Da prendere solo se vi piace la scatola.


Aspetto le vostre smentite :)

46 commenti:

  1. L'odio sconfinato per questa crema.
    Io ce l'avevo in casa e non so nemmeno perché, non mi sembra di aver mai visto qualcuno che la usava in famiglia.
    L'ho provata una volta sola e penso di essermela sciacquata via immediatamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era tenuta lì come soprammobile XD
      Io non sono arrivata al livello di dovermela togliere di dosso, non è che sia di per sé fastidiosa o cosa....E' solo che...Non so, ci resto male ogni volta. Ogni volta che la tiro fuori mi sembra sempre più densa!! O.o

      Elimina
  2. Fa schifo confermo! Per le mani ha provato con il burro di Karitè?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh, no! Me lo appunto, grazie per il consiglio! :D
      (E' una cosa tremenda, davvero!)

      Elimina
  3. Senti mia cara, riabilitiamo la Nivea. Io la difenderò fino alla morte.
    E' densa, pastosa, non avrà un inci molto buono.
    Ma. A me ha salvato quasi la vita. D'estate, tra l'interno coscia e le pieghe dell'inguine, a causa del sudore e degli sfregamenti delle gambe mentre cammino( e ho due bei prosciutti, fossi più magra non mi succederebbe) mi si creano irritazioni alla pelle, gonfiori, arrossamenti talmente gravi- quasi delle piaghe tali da non riuscire quasi più a camminare. E un dolore, un dolore insopportabile. Bene, la Nivea, applicata abbondantemente sulle zone martoriate, le ha lenite, asciugate, riparate, idratate. Le cremine leggere che tanto piacciono non mi hanno fatto un bel niente, urlavo sempre di dolore. Solo la Nivea, grazie alla sua pastosità, è riuscita a calmare lo scempio e a fare tornare la mia straziata pelle alla normalità. Niente più piaghe, né gonfiori, né dolore. Grazie, Nivea. Per me sei irrinunciabile, ti terrò sempre con me nel mio beauty. Perdona le persone che ti odiano e che non ti comprendono, ahimè non sanno quanto bene puoi fare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nooo adesso mi sento una persona orribile :(
      Ma sono contenta di sentirti dire queste cose: infatti aspettavo altri punti di vista, così espando la mia indagine sociologia sul "ma questa crema fa schifo e siamo tutti scemi, o qualche pregio ce l'ha?" :P.
      In effetti sono curiosa di conoscere situazioni in cui la sua consistenza possa tornare utile!
      Il tuo è un caso molto particolare, ma interessante!
      Grazie e non odiarmi X°D

      Elimina
    2. ora ti dò io un suggerimento per il problema sfregamenti: Pasta all'acqua (quella di Marco Viti è recensita sul mio blog e spero che Blanche non si offenderà se lo dico XD).
      E' una preparazione galenica che a me ha cambiato letteralmente la vita e, rispetto a una cosa come la crema Nivea che è preparata con le stesse cose con cui si fanno le gomme delle automobili, non crea strato sulla pelle che poi ti rende più sensibile all'acchiappaggio di microbi vari.

      Elimina
    3. Per questa volta ti lascio passare lo spam, ma solo perché mi inchino di fronte a cotanta saggezza :D

      Elimina
    4. più che saggezza... storia di un miracolo!
      Io come Irene tendo a usare roba se su di me funziona, sto attenta all'inci ma non sono una talebana della cosa. Però da quando ho scoperto la pasta all'acqua ho risolto veramente un sacco di problemi epocali (ho una pelle abbastanza delicata), in più quando ho scritto quel post diverse persone l'hanno provata grazie ad esso e ho ricevuto diversi feedback positivi... e pure dalle chiavi di ricerca c'è gente che arriva ogni giorno sul blog per essa. Per cui penso che non funga solo per me, ecco XD

      Elimina
  4. Ahahah non hai idea di che litigi ha creato tra me e il mio ragazzo questa crema! Un po' di tempo fa gli ho chiesto se usasse qualche crema idratante per i gomiti, le ginocchia e queste zone che tendono a screpolarsi, e lui innocentemente mi ha risposto "quella nivea con il barattolino di latta blu". La mia faccia sarebbe stata da riprendere. L'espressione di disgusto deve averlo spaventato ed è iniziata una discussione infinita con lui che la difendeva a spada tratta e io che ne elencavo le schifezze dell'Inci con relative possibili conseguenze sulla sua pelle. L'abbiamo finita in parità, lui continuerà ad usarla ma almeno ha ammesso che me ne intendo più io di queste cose ahaha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 'Sta crema è pure una sfascia-famiglie X°D
      Vabbè, io sull'inci riesco a malapena a discutere con mia mamma, figurati con un uomo D:

      Elimina
  5. Una sola parola: bleahhhhhhhhhhhhhh!
    Crema? La nivea in generale fa robaccia, dai bagnoschiuma, alla creme, niente mi fa venire più bolle e pruriti... dunque confermo, è pessima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per gli altri prodotti non saprei, ma su questa concordo :D :D

      Elimina
  6. Ahahah anche io l'avevo presa per il fatto che tutti ne parlavano, poi in realtà è stata un grande delusione! infatti rimane lì nell'armardio:) Passa nel mio blog se ti va:)
    http://asunshineoffashion.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho appreso la lezione: non lasciarmi trascinare dalla massa XD
      Ora passo^^

      Elimina
  7. C'è un premio per te sul mio blog, vieni a vedere! :)

    http://vallyscorner.blogspot.it/

    RispondiElimina
  8. Mia nonna la usava quando ero piccola, ne aveva anche un'altra in una scatola rossa, ora mi sfugge il nome. Ricordo quanto era grassa 0.0 e anche se ti lavavi le mani niente da fare rimanevano unte a dire poco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La glysolid? XD Oddio, quella ce l'ha pure scritto nel nome, non voglio immaginare quanto densa debba essere :D

      Elimina
  9. Tanto tempo fa,quando non sapevo neanche che esisteva il termine ''paraffina''...l'avevo acquistata anche io.E' una crema molto ''grassa''...sicuramente non l'ha ricomprerei.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E dire che io l'ho presa sapendo anche che la paraffina è il male. Sono furbissima =_=

      Elimina
  10. Ahahahah amovino mi fai morire <3 comunque concordo assolutamente, è inspalmabile e almeno per quel che mi riguarda, pure inutile. Purtroppo è da 20 anni che vedo continuamente la confezione in bagno, mia madre non demorde e puntualmente la ricompra :P Bacini!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie amovino bello <3
      Guarda che sto aspettando il tuo blog eh :D

      Elimina
  11. Ma no, non ti preoccupare, so che per molti versi la Nivea è ingestibile. Volevo solo spezzare una lancia in suo favore dicendo che ha anche una virtù: un potere lenitivo e curativo delle irritazioni della pelle incredibile! Ora posso camminare di nuovo grazie a lei:)
    Un abbraccio, sei fortissima e simpaticissima:)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un abbraccio anche a te e buona fortuna con le tue gambotte ;D

      Elimina
  12. heheh era un pochino che non passavo da te e mi mancavi sei uno spasso !!! scrivi benissimo ... per la cosa bianca nella scatola blu ( che non chiamo crema) ... beh si dai hai capito la penso come te <3

    RispondiElimina
  13. tua nuova follower^_^ ti ho scoperto grazie alla mia amica sophie di nail art felice^^ questa crema nemmeno a me piace come consistenza ecc.ecc. ma solo sentire l'odore mi ricorda mia nonna, lei la usava sempre.
    Se ti va seguimi questo e il mio blog http://lacreativitadianna.blogspot.it/ cosi nn ci si perde di vista^_^ ciao ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie :) (E grazie anche a Sophia :D)
      Passerò sicuramente a trovarti!^^

      Elimina
  14. da piccola l'ho usata anche io, adesso... vade retro satana XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Shhh, è tutto finito per fortuna ù_ù

      Elimina
  15. ahahaha hai scritto un post simpaticissimo! Concordo it's 'na ciofega :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! :)
      Già, c'hai ragggione :(

      Elimina
  16. Mia mamma ama tutto ciò che è Nivea, questa crema la compra ogni anno per le mani. Gli do un sacco di prodotti ottimi ma lei continua a ricomprarla, penso le voglia quasi bene.

    RispondiElimina
  17. Come te per amalgamarmi alla massa, la provai qualche anno fa... e da allora è orrore!! Ci passo lontana anche al supermercato, serve davvero la cazzuola e si assorbe in 14 giorni, grossomodo!!
    (Non c'entra niente ma quanto mi piace come scrivi i tuoi post!!! Super belli!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie sei gentilissima :D
      Ahah, mi raccomando non andarle troppo vicina che dopo ti salta addosso e ti impiastriccia tutta XD

      Elimina
  18. Anche io non vado matta per questa crema, ma nonostante ciò di tanto in tanto la uso (per finirla). Ne spalmo uno strato bello abbondante sui piedini, ci metto un paio di calze brutte e via, ci vado a nanna! Risultato: piedi morbidi morbidi al mattino (ovviamente dopo averli lavati per levare lo strato di crema che non si è assorbito del tutto).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, questa sì che è una buona idea!
      Contanto che poi nelle notti d'inverno ho sempre freddo ai piedini, potrei prendere due piccioni con una fava XD Grazie del suggerimento *_*

      Elimina
  19. sono passata a vedere il tuo blog e devo farti davvero i complimenti.
    per quanto riguarda la crema...beh io l'ho usata quando ho fatto dei tatuaggi (mi era stata consigliata dal tatuatore) e ho fatto il suo. certo la consistenza è tostissima e non si assorbe neanche a morire ma era quello che serviva. finito il periodo di idratazione ai tatuaggi se devo essere sincera ne ho perse le tracce...l'ho abbandonata nel mobile del bagno nella speranza che la usasse magari mia madre (anche se ne dubito). per qualche periodo l'ho vista vagare in quel mobile. poi è sparita...con mia grande gioia...ma resta un mistero...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio tanto :D
      Tra la tua esperienza e quella di Irene scritta sopra, sembra che questa crema si presti bene per situazioni "particolari"....E' quando dever comportarsi da crema e basta che non va O_O
      Ahah, secondo me si è sentita bistrattata ed è scappata di casa XD

      Elimina
  20. io per motivi ecologici non la compro più (e non perchè la paraffina faccia male come dicono), ma ammetto che il profumo di questa crema l'ho sempre amato, tanto da prenderlo per gli spignatti fai da te (ebbene si, si trova il profumo Nivea in tanti siti di materie prime). Nivea dovrebbe migliorare l'inci ormai ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, devo dire che l'odore è l'unica cosa di cui non mi lamento, è abbastanza piacevole :D
      Ahah, mi immagino la boccetta di "Essenza di crema Nivea" XD

      Elimina
  21. é vero è terribilmente densa e spalmarla non è proprio un piacere, [tra parentesi (ma quando si dice tra parentesi le parentesi vanno messe lo stesso?! Forse quando si scrive non andrebbe specificato!?) ritengo che lo stracchino sia molto più morbido (^.^)]. Però ti devo dire che dopo un'abbronzatura eccessiva, diciamo pure una bruciatura da sole quella che sai per certo ti condurrà ad avere le squame nel giro di pochi giorni, la nivea è perfetta. Metti quella e non ti spelli, probabilmente crea una sorta di guaina così resistente sulla pelle da evitare di assomigliare ad un serpente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, siamo già a 3 sui alternativi per la crema! :D
      Tra parentesi, secondo me fa molto scena scrivere "tra parentesi" :D

      Elimina
  22. Per la mia pelle secca e soprattutto per le mie gambe e piedi questa crema è una mano santa, non potrei viverci senza!!

    Luiza

    RispondiElimina

Un commento al giorno leva il medico di torno :D