23 dicembre 2013

A proposito del nome del blog

Di quando venne svelato un segreto poco segreto.


Oggi, come ciliegina su questa strana e sconclusionata torta che è il Calendario dell’Avvento, fornirò finalmente la tanto richiesta soluzione al mistero del nome del blog. Mistero che tanto misterioso non è in realtà, perché l’origine è chiaramente spiegata nella sezione Info (che trovate qua sopra: sì, sì, in alto vicino alla scritta Home; no, quello è il titolo, più in basso. Ecco, lì); già avevo il sospetto che nessuno al mondo se la fosse mai filata, ora ne ho avuta la definitiva conferma; pazienza, perché oltre a rivelarvi l’origine del nome, devo anche rispondere alla domanda in assoluto più gettonata (con dedica speciale a Chiara): Come miiiiiiinghia si legge il nome del blog?!

Il titolo del film come compare nei titoli di testa. Ops, ho fatto uno spoiler....

E’ un nome francese. E fin qua ci eravamo tutti arrivati. E per quanto mi piaccia tanto tanto, effettivamente mi maledico spesso e volentieri per aver scelto qualcosa di così complicato. Mi vengono in mente tutti quei poveracci su Google che cercando il blog (sono sicura di avere migliaia di fan che ogni giorno sentono l'impellente bisogno di correre a consultare queste pagine…Eggià…) e che nella vita hanno incontrato il francese solo al reparto salumeria del supermercato: se fossi una di loro, penso che scriverei tante c e tante h a caso nella speranza che accada magicamente qualcosa. Ecco, a tutti loro io chiedo scusa ç_ç (e suggerisco di salvare l’indirizzo tra i preferiti, che si fa prima). 
Comunque ora, dal basso delle mie conoscenze di francese scolastico abbandonato ad ammuffire da anni e anni, vi illuminerò sul sulla corretta pronuncia del nome. Rullo di tamburi, prego.

Chacun cherche son chat = sciacàn scersc son scià

Sento già i cori di voci estasiate.
Uuuh, quanta professionalità! 
Aaaaaah, che finezza!
Iiiih, quanta serietà! 
Congratulazioni signorina Blanche (Blànsc), per questi suoi meriti innegabili le è stata istantaneamente assegnata una laurea honoris causa in Francese presso l’università della Patacca.
Se non siete sicuri di aver capito (comprensibile. Quello che ho scritto non ha alcun senso) e per avere conferma che non ho sparato una cavolata (ancora più comprensibile, nemmeno io mi di fiderei di me!) potete sempre affidarvi nelle sapienti mani della Signorina Elettronica di Google Translate, che avrà cura di leggere il nome al alta voce per voi. Ah no, fermi tutti: lei legge chat all'inglese....Ma perché? PERCHE? E di grazia, come accidenti fai a tradurmi la frase con Ciascuno il Gatto (con la maiuscola, verbo non pervenuto)? Vabbè, non so che dire. Acchiappate il vostro vicino di casa di 12 anni che sta studiando francese alle medie e chiedetegli se vi fa sto favore, così siamo tutti contenti. Io comunque ci ho provato.

Ora, il nome di per sé non me lo sono sognata la notte, ma l’ho rubato senza pudore ad un film francese, il cui titolo italiano, tradotto pressoché letteralmente, è Ognuno cerca il suo gatto. Non guardo il suddetto film da anni, e francamente non ricordo nemmeno molto bene di cosa parli; all'epoca, non mi aveva nemmeno colpito in modo particolare per profondità, simpatia o altro. E' che mi piaceva il nome, e basta. Ecco come vi distruggo in due secondi tutte le vostre fantasie mentali sulle possibili ragioni profonde di questo strampalato nome :D.


A sinistra, la protagonista trucca una patagnocca a caso. A destra,
la vecchia gattara. Anche se ha un cane in braccio. Fa niente.


Comunque, siccome starete morendo dalla curiosità (come no) ecco la trama del film in breve, tratta liberamente dai miei confusi ricordi e una veloce ricerca online: incominciamo dicendo che la protagonista lavora come truccatrice; giuro che al momento della nascita del blog non mi ricordavo assolutamente di questo particolare, ma fatto sta che casca veramente a pennello (Ah ah, pennello! L’avete capita? …Oh mamma che tristezza). Quindi, niente, mi bullerò dicendo che, coerentemente con i temi trattati nel blog, la protagonista lavora come truccatrice. La giovane (si capisce che non mi ricordo il nome?) vive in un appartamento con il suo amico gaio e il suo gatto (quello del titolo!). Parte per una settimana di vacanza e lascia la bestiole in consegna a una vecchia gattara che tanto di mici ne ha una decina, che vuoi che sia uno in più o uno in meno. La ragazza torna dalle vacanze, e scopre che la vecchiarda ha perso il gatto. Ecco. Da lì si scatena una caccia all’animale nel quartiere popolato da personaggi pittoreschi, ma vi segnalo ahimè la mancanza di Grandi Manzi; o forse ci sono, ma addobbati con terribili abiti anni ’90 che abbagliano l’ormone e lo mettono k.o. Insomma, poi non è che sia sicura di quello che succede in seguito: mi ricordo abbastanza chiaramente il finale ,ma sono una donnina per bene e non ve lo spiattello così brutalmente, per tutto il resto c’è Mastercard
Qualcuna di voi ha visto questo film? Che ne pensate? E quanto odiate da 1 a 10 il nome del blog? Bacini nutellosi to everyone.  



17 commenti:

  1. ahah ti adoro <3 ammetto che tante volte mi son chiesta il motivo del nome del blog :D buone vacanze *_*

    RispondiElimina
  2. Io sono tra quelli che aveva letto la sezione info :P Mi sta simpatico il nome che hai scelto, non è banale ed è in francese (che a me piace molto)..Prima di sapere da dove fosse tratto, a me aveva fatto venire in mente il "cercare la propria strada" ed è quello che penso per prima cosa, ogni volta che mi capita sotto gli occhi. Condividiamo il fatto di aver scelto il titolo di un film, tra le altre cose =)

    RispondiElimina
  3. GraziA, graziA *_* era da una vita e mezzo che sognavo di sapere codesti dettagli *_*
    (e involontariamente hai rivelato al mondo come cerco il tuo blog con google °_° H EVERYWHERE!**)

    RispondiElimina
  4. Io il nome del blog lo adoro *_* Mi ha colpita fin da subito (forse perchè son riuscita a tradurlo da sola nonostante il mio francese da scuola media e mi son sentita fiera della mia memoria XD) - ma non sapevo che fosse anche il titolo di un film D: Disonore sulla mia mucca, dovrò rimediare appena possibile!!

    RispondiElimina
  5. io ho sempre forte disagio quando devo venire su questi lidi ma in quei casi mi viene incontro la cronologia di google. Benedetta sia lei!

    Eniuei l'arcano finalmente è svelato, il film sembra carino anche se non vado matta per i film francesi XD ma è stupendo che la protagonista sia una truccatrice, rido.

    RispondiElimina
  6. Oh, io conosco il francese. *risatina da dama del Settecento*
    So come si scrive, ma ti giuro che pronunciarlo è un'agonia.
    Tra tutte quelle *ch (ʃ) che ci fa una s? Mannaggia a lei. Chon chat è meglio.

    RispondiElimina
  7. E io che pensavo fossi la rampolla di una famiglia nobile francese!

    RispondiElimina
  8. Io sono una di quelle che tentava di inutilmente di scrivere il nome del tuo blog XD

    RispondiElimina
  9. mai sentito il film o.o ma a me il nome piace :D

    RispondiElimina
  10. io non ricordo se ho mai letto la sezione info ma ricordo che quando apristi il blog pensai: "uh, come quel film francese!". Sarò l'unica, chi lo sa.

    RispondiElimina
  11. Se non ci sono manzi allora il film non lo guardo! XD

    Grandissima Blansc. Grazie per averci fatto notare la sezione "Info", che ovviamente non viene mai cagata, temendo contenga le solite informazioni per farsi contattare dalle case cosmetiche e blablabla.
    Lovin' it <3

    RispondiElimina
  12. Io adoVo il nome che hai scelto per il blog *_* fa molto scioglilingua (certo, bisogna sapere il francese, altrimenti è impronunciabile XD )

    RispondiElimina
  13. se devo essere sincera ho sempre pensato che il titolo del blog fosse uno scioglilingua francese, quindi non mi sono mai posta il problema se fosse riferito o no a qualcosa XD

    RispondiElimina
  14. Anche io ho subito pensato ad un'espressione o uno scioglilingua francese, toppai! Anche l'ispirazione cinematografica del nome del mio blog è nata per caso, giocando mentalmente col titolo del film, in realtà non è uno dei miei preferiti né ha nulla a che fare con i cosmetici. Confesso di essermi ricordata di avere una citazione nel titolo solo scrivendo questo commento, w l'abbiocco da panettone!

    Comunque, ora devo recuperare quel film!

    RispondiElimina
  15. Mai sentito questo film, però la pronuncia la sapevo già, l'unica cosa che mi ricordo dei due anni di francese fatti alle superiori è la pronuncia! XD

    RispondiElimina
  16. chacun lo leggevo male, mannaggia!!! da adesso so come si pronuncia!!!! :)

    RispondiElimina
  17. Io in realtà tempo fa la lessi la spiegazione del nome... sono una brava follower vero??

    Il film comunque credo di non averlo mai visto... e la pronuncia l'ho sempre sbagliata (e penso che continuerò a sbagliarla perchè da domani me la sarò già dimenticata!)

    ... e non avendo mai fatto francese ti ho aggiunta su bloglovin' tempo fa perchè altrimenti ti avrei dovuta cercare con c e h a caso... sì!

    RispondiElimina

Un commento al giorno leva il medico di torno :D