27 febbraio 2014

Dramatag: My Top 5 "You look so GOOD without makeup!" Products



Lo so, tornare sulla scena dopo un mesepppiù di assenza con un semplice tag, senza uno straccio di review e senza nemmeno l'ombra di una delle mie tarocchssime foto, è davvero da deboli. Ma meglio questo che niente, considerando che quasi non ricordavo più come fosse fatto il tasto per creare nuovi post (è quello arancione con la matita sopra, vero...?). 
Dunque, per riabituarmi gradualmente a come si costruisce una frase di senso compiuto e grammaticalmente non troppo scorretta, ho deciso di iniziare con questo tag semplice e abbastanza breve, presto in prestito dalla solita Dramina nazionale. Il tema mi sembra abbastanza palese già dal titolo, ma tanto per fare le cose per bene, ecco come viene descritto originariamente:

Il tema di oggi sono quei prodotti che fanno arrivare quei complimenti del tipo "Ah! Ma vedi come stai bene anche struccata?", prodotti che ci migliorano senza però essere troppo evidenti.

Ora, complimenti del genere penso che me li faccia solo mia mamma, e per di più, se li fa, mente spudoratamente. Mente sapendo di mentire, perché è perfettamente a conoscenza del fatto che quella faccina lì, graziosa e in salute, col cavolo che corrisponde alla mia immagine realmente struccata. Ma sorvoliamo, e concentriamoci sulla seconda parte: prodotti che ci migliorano senza dare troppo nell'occhio. E' giusto che la folla qui presente sappia che se me ne vado in giro con il famigerato no-make up make up non è tanto per scelta mia, quanto della mia sveglia; se rinuncio all'ombretto, alla matita e a un rossetto come si deve di solito è perché ho esattamente 5 minuti per rendermi presentabile prima di uscire di casa, dei quali 4 vengono dedicati alla base. E quindi, se ho appena il tempo di mettermi blush e mascara, ci credo che il risultato è tutta robbba naturale


P.s. Il tag risale al 30 Dicembre. Sono sempre al passo coi tempi, lo so.
P.s. 2 Ancora una volta è roba vista e stravista, giurin giurello che dal prossimo post abbandono la roba ammuffita e cerco di parlare di qualcosa di nuovo.


La realtà è che non mi dispiacerebbe mica se da struccata risultassi così. 



Se fossi una persona seria, al posto di citare a sproposito una intera palette di cui uso un solo colore, qui vedreste indicato un prodotto apposito per sopracciglia, tipo uno di quei gel fighi che oltre a colorarle le fissano pure, o altre cose del genere. Invece, da bravo donnone delle caverne, uso un ombretto opaco qualsiasi e le riempio alla bell'e meglio con un pennello sfigato a cui non sono riuscita a trovare un utilizzo migliore. C'è da dire che non faccio grandi cose, e fino a poco tempo fa le abbandonavo al loro destino senza sentire l'esigenza di dedicare loro altre attenzioni oltre allo sfoltimento settimanale; recentemente però preferisco sistemarle almeno al minimo sindacale, sopratutto se decido di indossare gli occhiali e non le lenti. Saranno tutti i video e post a tema che mi hanno annacquato il cervello, ma trovo che così "siano una cornice migliore" (Un luogo comune! Oddio, hai visto? Che schifo, ma girano ancora?). 
Insomma, tutto questo per dire che uso il color marroncino chiaro presente nella palette per questo scopo; a volte, se sono particolarmente ispirata e non troppo in ritardo, uso anche un colore più scuro vicino alle ciglia per definire almeno un pochino l'occhio trigliesco. 
Commento non richiesto del giorno: in generale, con i suoi bei colorini smorti e opachi, trovo che questa palette sia l'ideale per le amanti del look ""naturale"" (l'abbondanza di virgolette serve a mettere le mani avanti riguardo a eventuali questioni sulla concezione del termine naturale).


Che c'è di meglio di un discreto colorito rosato sulle paffute guanciotte, per regalare un effetto da bimba in salute che qualsiasi nonna sogna di vedere sulla propria nipotina? Non ci avevo mai fatto molto caso prima, ma devo dire che tra la me stessa pallida e senza blush e la me stessa dopo che si è armata del Blush Brush c'è un abisso (un abisso di pure terrore, direi); la giornata cambia proprio da così a così (immaginate che lo stia dicendo mentre vi mostro una Gocciola prima da una parte e poi dall'altra. Ma senza completino trash leopardato, per favore). Considerando che non pratico attività sportiva dal 1940, in realtà mi basterebbe la salita mattutina verso l'università per regalarmi due deliziosi pometti rossi (insieme a un poco delizioso fiatone da ippopotamo che partecipa alla maratona di New York). Ma visto che mi piace l'effetto sano anche quando non devo affrontare impervie scalate, questo è il blush a cui ricorro più spesso quando voglio un effetto davvero leggero leggero leggero (ho già detto leggero?). E' un rosa molto pallido, che ha l'unico brutto vizio di volatilizzarsi dopo un paio d'ore... Damn you.


Vabbè, la mia pelle fa schifo, quindi c'è poco da fare: nessuno si sognerà mai di dirmi che ho un incarnato favoloso, luminoso e "ma come fai ad avere una pelle così", sia che io abbia addosso il più naturale dei fondotinta, sia che mi nasconda dentro ad sacchetto di carta con due buchi per gli occhi. Diciamo che quindi una scelta vale l'altra, per cui, tanto per non citare il solito Healthy Mix di Bourjois, che ormai anche i muri si sono stufati di sentirlo, ho nominato un altro vecchio amico: il fondotinta minerale Elemental Beauty (maggiori info in un post del paleolitico che trovate qui). Se cerco un effetto naturale, mi basta uniformare il colorito e poco altro, per cui questo fondo, che comunque ha una coprenza decente per essere minerale, fa al caso mio. E il cielo benedica i fondi minerali che si applicano in 0.3 secondi.  

H&M - Concealer
Anche lui è sempre lo stesso, dai tempi della recensione che comparve agli albori della nascita del blog (che io non ho il coraggio di rileggere, ma se siete curiose e soprattutto temerarie, trovate qui). No, non mi serve per coprire le occhiaie; quelle trovo che regalino una certa autenticità e credibilità a un look acqua e sapone (dillo che sei solo pigra, dai). Lo uso esclusivamente per dare manforte al fondotinta nella lotta ai brufoletti che ahimé, anche se l'adolescenza l'abbiam passata da un pezzo, continuano a fare visita più spesso di quanto vorrei. Il concetto cioè è che se il fondotinta lo uso giusto per dare un po' di uniformità al tutto, poi ci do dentro di correttore, perché naturale sì, ma brufolosa no. Tié.


Un mascara a caso.
Sono molto triste perché in questo momento nessun mascara spadroneggia nel mio cuore, occupando i miei pensieri giorno e notte (la situazione fondamentalmente non è cambiata dall'ultimo post). Ciò non toglie che sia un prodotto a cui rinuncerei solo in cambio dell'eterna giovinezza, o di una fornitura gratuita a vita di sushi al salmone. Sono disposta a rinunciare alle sopracciglia, al rossetto, e persino al blush: ma al mascara (insieme al fondotinta) giammai. Dovrete passare sul mio cadavere.
E' da un po' di tempo che accarezzo l'idea di un mascara marrone: in teoria dovrebbe regalare un effetto più naturale, in pratica io ciglia marroni non le ho mai viste. Molto chiare, al massimo. Comunque, diciamo che non mi dispiacerebbe se non altro per uscire un po' dalla routine del solito nero, tenendo conto che non sono pronta psicologicamente ad andarmene in giro con mascara di altri colori. Che noia, lo so.




_________________________________________________________________________________
*Rispetto alla versione che compare nel link, io possiedo quella più vecchia, più piccina e mi sa con dei colori diversi °_° Questa, per dire.

10 commenti:

  1. Ecco. Un tag che io non farò mai visto che il trucco leggero non mi appartiene. Cos'è? Si mangia? Si compra da qualche parte? Cooomunque, mi trovi quasi d'accordo su tutto, in particolare sull'uso del mascara, non è assolutamente concesso uscire senza. Tanto vale che mi lavi la faccia con acqua e sapone (cit.) Mascara marrone...mumble...mumble...potrei provare anch'io...dai fai da cavia please, dai, dai, dai...poi io ti seguo.

    RispondiElimina
  2. Bentornataaaaaaaaa! Consolati, io ho una montagna di Dramatag da recuperare, tra cui questo x_x

    RispondiElimina
  3. "un mascara a caso" è geniale auahhah che bello quel blush *3*

    RispondiElimina
  4. Le madri sanno di mentire, c'è poco da fare XD
    La mia giornata cambia da così a così (l'immagine della Gocciola calza a pennello) col correttore, senza nonèproprioilcaso >_<

    RispondiElimina
  5. Eccomi a commentareeee <3 Grazie di aver partecipato ma soprattutto di essere tornata, mi sei mancata.
    Bellino il blush! Come mentono le madri nessuno mai, comunque.

    RispondiElimina
  6. consolati, io non l'ho fatto proprio questo tag!!! XD
    proprio qualche giorno fa mi è capitato di mangiare una gocciola... ma quanto sono buone??? *.*
    anch'io comunque non potrei rinunciare al mascara!!!! ^.^

    RispondiElimina
  7. Anche io ho quel blush;) però a me dura...tantissimo!!! cinque/sette ore se le fa tutte...
    ps: gocciole <3<3<3<3<3<3<3 gnam!

    RispondiElimina
  8. Fantastico post :) mi fai sempre morire, anche se fai "solo" un tag!
    London mood ce l'ho anche io!

    RispondiElimina
  9. No, il mascara marrone no, è inutile, fidati!

    RispondiElimina
  10. che nervi i blush che scompaiono in due ore ç_ç
    io ho trovato il modo di stendere il fondo liquido in 0.3 secondi come il minerale: uso lo stesso pennello xD due pressioni di prodotto sul catbuki di neve e il gioco è fatto XD
    idem, minimo fondotinta a mascara, altrimenti non si esce U_U

    RispondiElimina

Un commento al giorno leva il medico di torno :D